.
Annunci online

Eccezioni normali....
La piccola fiammiferaia romantica...
post pubblicato in Letterata, illetterata, il 3 novembre 2007


Raccontarsi è attraversare se stessi.
E poi dirlo agli altri, senza imposizioni, solo con la voglia di conoscersi e condividere.
Io sono le parole che amo, le storie che racconto, gli amici più cari che mi accompagnano.
Vivo dentro al cielo, quando al tramonto si tinge d'arancio, sempre diverso, sempre se stesso.
Sono nei quadri che osservo, nella penna che uso quando scrivo, in un piccolo regalo che scelgo. Sono nel piacevole tepore di un maglione d'inverno.
Mi ritrovo nelle pagine degli scrittori che amo, in un film che mi commuove.
Mi perdo negli occhi di chi amo e mi ritrovo in quelli di chi mi fa sorridere e sa ridere di sé.
Sono le cose che amo: l’amicizia e la lealtà, la solitudine e la compagnia degli amici, il silenzio e lo scoppio improvviso di una risata.
Parlare senza dire niente, perché gli occhi hanno già svelato tutto. Nuotare nel mare: quello salato d'estate e quello turbolento e dolce dei sentimenti.
Penso che le persone siano onde: mai né vincenti né perdenti. Solo onde. Che mi portano via, mi affascinano, mi spingono e sollevano.
E non so mai a quale spiaggia mi faranno arrivare. Ognuna delle persone che incontro è un'onda in cui mi tuffo volentieri.
E mi piace chi sogna, chi sorride, chi vive e chi nonostante tutto ha la forza per sopravvivere, chi non perde fiducia ed entusiasmo, chi pensa che un tramonto non sia una fine ma un inizio.


Parole sue che mi hanno fatto sognare....

Sei un genio piccola fiammiferaia...



permalink | inviato da LocaGiuLiva il 3/11/2007 alle 14:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
Sfoglia ottobre        dicembre
il mio profilo
rubriche
links
tag cloud
cerca
calendario
adv